Mappa del Sito
News dall'accademia
17/apr/2013

Tavola rotonda
"New Caravaggio
Riflessi e riflessioni"

 
Tavola rotonda conclusiva della Conferenza Internazionale di Uppsala
 
 
introduce e coordina
Francesco Moschini

 

Mercoledì 17 aprile 2013, dalle 10.00 alle 16.00, l'Accademia Nazionale di San Luca ospiterà la tavola rotonda conclusiva della Conferenza Internazionale New Caravaggio. Riflessi e riflessioni. All'evento, introdotto e coordinato da Francesco Moschini, interverranno importanti storici dell'arte, tra cui Peter Jansson, Maj-Britt Andersson, Rodolfo Papa, Camilla Annerfeldt. Seguirà la visita alla Galleria Doria Pamphilj, per poter ammirare le opere Maddalena penitente, Riposo durante la fuga in Egitto, San Giovanni Battista. Il simposio è stato organizzato dalla Uppsala University e dal Newman Institute, in collaborazione con la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della Città di Roma, e con l'Accademia Nazionale di San Luca.

L'incontro, che si aprirà l'11 aprile al Department of Art History dell'Università di Uppsala, in Svezia, rappresenta l'occasione per esporre le più recenti ricerche sulle opere dell'artista, condotte accostando ad approfonditi studi di carattere filologico e archivistico complesse e avanzate indagini tecniche, che ne hanno posto in rilievo aspetti meno noti o sondati, proponendo, in tal modo, la figura di un "nuovo" Caravaggio. La Conferenza, che si terrà ad Uppsala sino al 12 aprile, accolta in tale data dall'Istituto Newman, proseguirà in Italia, a Roma e Firenze. Il 15 aprile, dalle ore 10.00 alle 18.00, avrà luogo a Roma una serie di visite in situ per prendere visione di alcuni capolavori realizzati dall'artista nella città. Analogamente avverrà il 16 aprile per le opere conservate a Firenze. La prosecuzione del convegno in Italia è volta a promuovere l'osservazione dal vero dei dipinti del Caravaggio, oltre che a discutere gli studi presentati ad Uppsala, permettendone una sintesi e mettendo in rilievo nuovi ambiti di ricerca. Al fine di favorire una ampia partecipazione da parte di studenti e ricercatori, le dissertazioni che avranno corso ad Uppsala nelle giornate dell'11 e del 12 aprile saranno consultabili attraverso un video-link presso la sede dell'Accademia Nazionale di San Luca, dove, nella giornata del 17 aprile, si concluderà il dibattito relativo ai temi esposti.

La conferenza New Caravaggio. Riflessi e riflessioni costituisce l'esito del seminario, avviato ad Uppsala nel 2010, in occasione delle celebrazioni per i quattrocento anni dalla morte dell'artista, alla cui organizzazione grande parte ha avuto l'Ambasciata Italiana a Stoccolma. La mostra Caravaggio x 2, tenutasi al Museo Nazionale di Stoccolma sotto l'alto patronato della Presidenza della Repubblica, nella quale furono esposti due dipinti apparentemente identici, che raffigurano San Francesco in meditazione, ed il simposio all'Istituto di Cultura Italiana, in cui furono presentati i più recenti studi italiani sull'artista, sono stati di ispirazione per gli storici dell'arte all'Università di Uppsala, che hanno deciso, così, di avviare un seminario interdisciplinare su Caravaggio, in collaborazione con l'Istituto Newman di Uppsala, scandito da una serie di lezioni tenute da importanti studiosi, tra cui Mina Gregori, Maria Cristina Terzaghi, Maria Beatrice De Ruggieri, Marco Cardinali, Federica Gasparrini, Reidar Hvalvik e Alexander Debono.

 

video degli interventi sul Nam (Nuovo Archivio Multimediale)

Documenti online
L'Accademia Nazionale
di San Luca

"L'Accademia Nazionale di San Luca ha lo scopo di promuovere le arti e l’architettura, di onorare il merito di artisti e studiosi, eleggendoli nel Corpo accademico, di adoperarsi per la valorizzazione e la promozione delle arti e dell’architettura italiane." [Statuto 2005, art.1]
Il primo degli Statuti, voluto da Federico Zuccari, risale al 1593 e nel corso del Seicento, l'Accademia ha assunto come simbolo l'immagine di San Luca evangelista, pittore e protettore degli artisti.
Dal 1705 l'Accademia adotta come proprio emblema un triangolo equilatero, costituito da pennello, stecca e compasso, per esprimere la pari dignità ed unità delle tre arti: pittura, scultura ed architettura, sotto l'egida del disegno, come ribadito dal motto oraziano "aequa potestas" che lo accompagna. Nei secoli l'emblema accademico, pur sostanzialmente invariato, assume forme diverse fino alla trasformazione, nel 1934, con l'adozione di un medaglione con l'immagine di San Luca che dipinge, ancora oggi simbolo dell'istituzione accademica al pari del triangolo equilatero.
Il corpo accademico è articolato secondo le tre classi di pittura, scultura ed architettura ed è costituito complessivamente da novanta Accademici Nazionali, trenta Accademici Stranieri, trentasei Accademici Cultori, ventiquattro Accademici Benemeriti.

L'Accademia di San Luca, assunto il titolo di Insigne e Pontificia nel XIX secolo, diventa dal 1872 Accademia Reale e, dal 1948, Nazionale.
Seguendo la tradizione dell'Accademia, in base a quanto ribadito anche dagli ultimi statuti, l'Istituzione promuove diverse attività culturali finalizzate alla valorizzazione delle belle arti. Nell'ambito di tali iniziative vengono curati la pubblicazione di volumi relativi all'Accademia e alla sua storia e l'allestimento di mostre negli spazi espositivi. Le opere delle collezioni accademiche (dipinti, sculture, disegni ed altro) sono restaurate e concesse in prestito in occasione di mostre nazionali ed internazionali.
Le sale accademiche sono utilizzate anche per la presentazione di libri e per lo svolgimento di conferenze e convegni. Particolare attenzione viene rivolta dall'Accademia ai giovani artisti e ai giovani studiosi mediante il conferimento di premi e borse di studio.

L'Accademia pubblica un Annuario e, ogni sei mesi, un Notiziario nel quale vengono sinteticamente illustrate le attività più recenti o di prossima realizzazione.

 

Segnala questa pagina
© Accademia Nazionale di San Luca. Tutti i diritti riservati
Accademia Nazionale di San Luca
Piazza dell’Accademia di San Luca 77, 00187 Roma
Tel. 06 679 8850
Crediti del sito:
Responsabile e coordinatore Francesco Moschini
Concept e web design a cura di Valentina Ricciuti
Back end e formattazione a cura di Xaos Systems
Tutte le informazioni, pubblicazioni e immagini presenti in questo sito web sono di proprietà dell’Accademia Nazionale di San Luca, pertanto non possono essere né copiate né divulgate senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell’Accademia stessa. Qualsiasi uso non autorizzato dei testi e delle immagini sarà perseguito a norma di legge.