Mappa del Sito
News dall'accademia
10/ott/2015

La SALA DELLE MERAVIGLIE

Alla riscoperta delle collezioni “segrete”
dell'Accademia Nazionale di San Luca

Il sistema dedicato VIVO+museum incontra
la Collezione del Disegno Contemporaneo

Inaugurazione in occasione della XI Giornata
del Contemporaneo p­­romossa da AMACI

 

Palazzo Carpegna
sabato 10 ottobre 2015 | ore 10.00 - 23.00

Sabato 10 ottobre 2015, in occasione della XI Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI (Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani), l'Accademia Nazionale di San Luca apre al pubblico uno spazio per la esposizione delle proprie collezioni tramite il sistema dedicato VIVO+museum. Il visitatore, in una sala della Galleria accademica, potrà fruire della versione digitale delle opere della Collezione del Disegno Contemporaneo proiettate a parete e, tramite semplici gesti, potrà sfogliare le opere della collezione come in un catalogo virtuale o ingrandire l’immagine sul particolare desiderato. Il tutto permetterà una esperienza altamente immersiva per la conoscenza, l'esplorazione e l’approfondimento dell'opera d'arte. L’iniziativa evidenzia l’esplicita ­volontà dell’Accademia non soltanto di preservare e valorizzare i propri contenuti, quanto di incentivarne il costante e continuo interesse attraverso l’aggiornamento e la sperimentazione.

La Galleria dell’Accademia Nazionale di San Luca sabato 10 ottobre 2015 sarà eccezionalmente aperta dalle 10.00 alle 23.00.
Nei giorni seguenti osserverà l'orario abituale, dal lunedì al sabato, dalle 10.00 alle 19.00.

 

La Collezione del Disegno Contemporaneo dell'Accademia si è costituita tra il 2008 e il 2009 per volere dell'allora Presidente Guido Canella che affidò a Francesco Moschini la cura dell'iniziativa. Sono ora visibili con il sistema dedicato VIVO+museum una selezione delle opere donate dagli Accademici e dai vincitori del “Premio Presidente della Repubblica” esposte al pubblico nella mostra “Per una collezione del disegno contemporaneo” allestita nelle sale accademiche dal 19 dicembre 2008 al 30 giugno 2009. L'iniziativa, avviata con l'intento di sottolineare l'apertura dell'Accademia nei confronti del disegno contemporaneo di artisti, scultori e architetti, ha portato alla costituzione di un nuovo “fondo” all'interno delle collezioni storiche dell'Accademia dedicato specificatamente a questo particolare momento espressivo della creatività contemporanea. Le opere donate afferenti alla Collezione sono raccolte nel catalogo curato da Francesco Moschini Per una Collezione del Disegno Contemporaneo, De Luca Editori d'Arte, Roma 2008. La scelta di privilegiare il disegno come importante momento creativo dei singoli artisti e architetti contemporanei ha voluto essere un esplicito richiamo al significato profondo del disegno come momento cruciale di ogni disciplina figurativa, quando il confronto con la materia e con le idee è più libero, più diretto, di più marcata identità. Proprio nell'essere fortissimo soggetto identitario del farsi dell'arte, prima e al di qua di ogni usuale giudizio storico-critico, sta la forza didatticamente propositiva e provocatoriamente moderna del rilancio della grande tradizione dell'Accademia di San Luca che fu, ai suoi inizi, Accademia del Disegno.

 

VIVO+ è un progetto di Fabio Paolizzo e Leonardo Spina, sviluppato da Itac s.r.l (spin-off della Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice), vincitore del bando “Creativi Digitali-Cultura Futura” e finanziato con fondi POR-FESR 2007-2013. Il progetto raccoglie l’eredità di 10 anni di ricerca condotta da Fabio Paolizzo sulle arti interattive, e sul potenziamento del “coinvolgimento utente” nella fruizione artistica, attraverso l'uso di algoritmi “intelligenti” e logiche di compatibilità nell'interazione tra uomo e computer, ricerca svolta dapprima presso la University of Kent in UK e l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, e attualmente presso la University of California Irvine. VIVO+museum è il primo sistema sviluppato all’interno del progetto, dedicato al mondo dell'esposizione museale, ed è stato espressamente pensato per offrire una soluzione più innovativa, competitiva e performante.

L'Accademia Nazionale
di San Luca

"L'Accademia Nazionale di San Luca ha lo scopo di promuovere le arti e l’architettura, di onorare il merito di artisti e studiosi, eleggendoli nel Corpo accademico, di adoperarsi per la valorizzazione e la promozione delle arti e dell’architettura italiane." [Statuto 2005, art.1]
Il primo degli Statuti, voluto da Federico Zuccari, risale al 1593 e nel corso del Seicento, l'Accademia ha assunto come simbolo l'immagine di San Luca evangelista, pittore e protettore degli artisti.
Dal 1705 l'Accademia adotta come proprio emblema un triangolo equilatero, costituito da pennello, stecca e compasso, per esprimere la pari dignità ed unità delle tre arti: pittura, scultura ed architettura, sotto l'egida del disegno, come ribadito dal motto oraziano "aequa potestas" che lo accompagna. Nei secoli l'emblema accademico, pur sostanzialmente invariato, assume forme diverse fino alla trasformazione, nel 1934, con l'adozione di un medaglione con l'immagine di San Luca che dipinge, ancora oggi simbolo dell'istituzione accademica al pari del triangolo equilatero.
Il corpo accademico è articolato secondo le tre classi di pittura, scultura ed architettura ed è costituito complessivamente da novanta Accademici Nazionali, trenta Accademici Stranieri, trentasei Accademici Cultori, ventiquattro Accademici Benemeriti.

L'Accademia di San Luca, assunto il titolo di Insigne e Pontificia nel XIX secolo, diventa dal 1872 Accademia Reale e, dal 1948, Nazionale.
Seguendo la tradizione dell'Accademia, in base a quanto ribadito anche dagli ultimi statuti, l'Istituzione promuove diverse attività culturali finalizzate alla valorizzazione delle belle arti. Nell'ambito di tali iniziative vengono curati la pubblicazione di volumi relativi all'Accademia e alla sua storia e l'allestimento di mostre negli spazi espositivi. Le opere delle collezioni accademiche (dipinti, sculture, disegni ed altro) sono restaurate e concesse in prestito in occasione di mostre nazionali ed internazionali.
Le sale accademiche sono utilizzate anche per la presentazione di libri e per lo svolgimento di conferenze e convegni. Particolare attenzione viene rivolta dall'Accademia ai giovani artisti e ai giovani studiosi mediante il conferimento di premi e borse di studio.

L'Accademia pubblica un Annuario e, ogni sei mesi, un Notiziario nel quale vengono sinteticamente illustrate le attività più recenti o di prossima realizzazione.

 

Segnala questa pagina
© Accademia Nazionale di San Luca. Tutti i diritti riservati
Accademia Nazionale di San Luca
Piazza dell’Accademia di San Luca 77, 00187 Roma
Tel. 06 679 8850
Crediti del sito:
Responsabile e coordinatore Francesco Moschini
Concept e web design a cura di Valentina Ricciuti
Back end e formattazione a cura di Xaos Systems
Tutte le informazioni, pubblicazioni e immagini presenti in questo sito web sono di proprietà dell’Accademia Nazionale di San Luca, pertanto non possono essere né copiate né divulgate senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell’Accademia stessa. Qualsiasi uso non autorizzato dei testi e delle immagini sarà perseguito a norma di legge.