Mappa del Sito

JEAN LOUIS COHEN

Cultore, accademico dal 1999

Nato a Parigi il 20 luglio 1949, è architetto, storico dell'architettura e professore. I suoi campi di ricerca sono: "L'architettura e l'urbanesimo del XX secolo in Francia, Spagna, Italia, Russia e Stati Uniti: forme di internazionalismo e culture regionali"; "La modernizzazione della forma urbana di Parigi"; "L'urbanesimo in Marocco durante il Protettorato francese". Ha partecipato come commissario scientifico alle seguenti mostre: "L'aventure Le Corbusier", Parigi 1987; "Paris, la ville et ses projets", Parigi 1989; "Les seuils de la ville, Paris des Fortifs au Périf", Parigi 1992, "André Lurçat, architectures modernes", Parigi, 1995; "Scènes de la vie future, de l'américanisme a l'américanisation", Montreal 1995; "Les années 1930: l'architecture et les arts de l'espace entre industrie et nostalgie", Parigi,1997: "Perret, la poétique du béton", Parigi 2002; "Alger, paysage urbain et architectures", Parigi 2003; "Lost Vanguard", New York 2007. Principali pubblicazioni: Le Corbusier et la mystique de l'URSS, 1987, Des Fortifs au périfs, Paris: les seuils de la ville, 1992; L'architecture d'André Lurçat. L'autocritique d'un moderne, 1998; Scènes de la vie future: l'architecture européenne et la tentation de l'Amérique 1893-1960, 1995; Casablanca, mythes et figures d'une adventure urbaine, 1998; Alger, paysage urbain et architectures 1800-2000, 2003; Le Corbusier, la planete comme chantier, 2005.

L'Accademia è strutturata nelle tre classi di pittura, scultura e architettura, equamente rappresentate nei raggruppamenti degli Accademici Nazionali e Stranieri.
I novanta Accademici Nazionali sono eletti fra i pittori, gli scultori e gli architetti italiani.
I trenta Accademici Stranieri sono eletti fra gli artisti e gli architetti ovunque residenti. Alle tre classi si aggiungono quelle dei Cultori e dei Benemeriti. I trentasei Accademici Cultori sono eletti fra gli studiosi dell'arte e dell’architettura di ogni nazionalità, venuti in particolare fama.
I ventiquattro Accademici Benemeriti sono eletti fra le persone di ogni nazionalità, che si sono eccezionalmente distinte verso le arti e verso l'Accademia.
Complessivamente gli Accademici sono centottanta. La massima carica dell'Accademia, da sempre assegnata a rotazione a un esponente di ciascuna delle arti, fino agli statuti approvati nel 1812 era rappresentata da un Principe, affiancato nella sua attività istituzionale da due Consoli. L'ultimo Principe fu Antonio Canova. Dopo di lui, la carica fu modificata in Presidente.

Segnala questa pagina
© Accademia Nazionale di San Luca. Tutti i diritti riservati
Accademia Nazionale di San Luca
Piazza dell’Accademia di San Luca 77, 00187 Roma
Tel. 06 679 8850
Crediti del sito:
Responsabile e coordinatore Francesco Moschini
Concept e web design a cura di Valentina Ricciuti
Back end e formattazione a cura di Xaos Systems
Tutte le informazioni, pubblicazioni e immagini presenti in questo sito web sono di proprietà dell’Accademia Nazionale di San Luca, pertanto non possono essere né copiate né divulgate senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell’Accademia stessa. Qualsiasi uso non autorizzato dei testi e delle immagini sarà perseguito a norma di legge.