Mappa del Sito

PABLO ECHAURREN

 

Pittore, accademico dal 1997

Nasce nel 1951 a Roma. Inizia a dipingere nel 1969, affiancando al lavoro di pittore quello di illustratore e autore di fumetti in “Linus”, “Frigidaire”, “Comic Art” e di copertine per libri e manifesti. La sua produzione si sviluppa in una continua contaminazione di generi, stili e soggetti. Tra il 1971 e il 1975 espone a Roma, Milano, Genova, Berlino, Basilea, Philadelphia, Zurigo, New York e Bruxelles. Partecipa alla Biennale di Parigi (1975) e ad altre rassegne come “Anniottanta” a Bologna (1985), la Quadriennale di Roma (1986), “Artoon” sempre nella capitale (1989) e la Biennale Internazionale d’Arte del Cairo (2006-2007), allestita nel Museo d’Arte Contemporanea e nel Palais des Arts. Tante le personali, tra cui: "Pablo Echaurren" presso la Galleria La Margherita di Roma (1977);  “Duetto” con F. Raggi presso la A.A.M. Architettura Arte Moderna di Roma (1982-1983); “Nuvole a go go” con Altan e A. Pazienza presso Palazzo delle Esposizioni di Roma (1983); "Pablo Echaurren. Antologica" presso la Galleria Comunale Casa del Mantegna di Mantova (1992); “Pablo Echaurren". Dagli anni Settanta a oggi” presso il Chiostro del Bramante di Roma (2004); "Al ritmo dei Ramones" (2006) e "L'invenzione del basso" (2009) presso Auditorium Parco della Musica di Roma; “Pablo Echaurren a Siena” presso i Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico a Siena (2008); "Chromo Sapiens"  per Fondazione Roma Museo presso Palazzo Cipolla di Roma  (2010-2011);  "Lasciare il segno" presso il MAR di Ravenna (2011); "Baroque’n’Roll" presso il MACRO di Roma (2011); "Matta: Roberto Sebastian Matta, Gordon Matta-Clark, Pablo Echaurren" presso la Fondazione Querini Stampalia di Venezia (2013); "Iconoclast" presso Estorick Collection of Modern Italian Art di Londra (2014); "Contropittura" presso la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma (2015-2016); "Make Art Not Money" presso il Museo Nacional de Bellas Artes di Santiago del Cile (2016); "Du champ magnétique" presso la Scala Contarini del Bovolo, di Venezia (2017); "Soft Wall" presso il Palazzo della Cultura di Catania (2017-2018). È autore di saggi, romanzi, racconti e di una serie di biografie illustrate; fonda il “Partito del tubo”, una sorta di comunità mediatica che partecipa a diverse mostre e iniziative, tra cui la Biennale di Venezia del 1999. In campo cinematografico, è coautore con V. Fioravanti e F. D’Aloia del film per la TV Piccoli Ergastoli, presentato alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia (1997). È membro dell’Accademia Nazionale di San Luca dal 1997.

 

Link interni:

"La collezione delle opere dei maestri accademici contemporanei"

 
Opere dell'Autore:
 
 
 
"Per una collezione del disegno contemporaneo"
 
Opere dell'Autore:

 

Link esterni:

> www.pabloechaurren.com

fondazioneechaurrensalaris.it

> ffmaam
 

L'Accademia è strutturata nelle tre classi di pittura, scultura e architettura, equamente rappresentate nei raggruppamenti degli Accademici Nazionali e Stranieri.
I novanta Accademici Nazionali sono eletti fra i pittori, gli scultori e gli architetti italiani.
I trenta Accademici Stranieri sono eletti fra gli artisti e gli architetti ovunque residenti. Alle tre classi si aggiungono quelle dei Cultori e dei Benemeriti. I trentasei Accademici Cultori sono eletti fra gli studiosi dell'arte e dell’architettura di ogni nazionalità, venuti in particolare fama.
I ventiquattro Accademici Benemeriti sono eletti fra le persone di ogni nazionalità, che si sono eccezionalmente distinte verso le arti e verso l'Accademia.
Complessivamente gli Accademici sono centottanta. La massima carica dell'Accademia, da sempre assegnata a rotazione a un esponente di ciascuna delle arti, fino agli statuti approvati nel 1812 era rappresentata da un Principe, affiancato nella sua attività istituzionale da due Consoli. L'ultimo Principe fu Antonio Canova. Dopo di lui, la carica fu modificata in Presidente.

Segnala questa pagina
© Accademia Nazionale di San Luca. Tutti i diritti riservati
Accademia Nazionale di San Luca
Piazza dell’Accademia di San Luca 77, 00187 Roma
Tel. 06 679 8850
Crediti del sito:
Responsabile e coordinatore Francesco Moschini
Concept e web design a cura di Valentina Ricciuti
Back end e formattazione a cura di Xaos Systems
Tutte le informazioni, pubblicazioni e immagini presenti in questo sito web sono di proprietà dell’Accademia Nazionale di San Luca, pertanto non possono essere né copiate né divulgate senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell’Accademia stessa. Qualsiasi uso non autorizzato dei testi e delle immagini sarà perseguito a norma di legge.