Mappa del Sito

MICHELE DE LUCCHI

Architetto, accademico dal 2007

Nasce nel 1951 a Ferrara. Si laurea in Architettura a Firenze nel 1975. Negli anni dell'architettura radicale e sperimentale è tra i protagonisti di movimenti come Cavart, Alchymia e Memphis. Disegna lampade ed elementi d'arredo per le più conosciute aziende italiane ed europee. Nel 2000 è insignito dell'onorificenza di Ufficiale della Repubblica Italiana dal Presidente Ciampi per meriti nel campo del design e dell'architettura. Nel 2001 è nominato professore ordinario per Chiara Fama presso la Facoltà di Design e Arti dell'Istituto Universitario di Architettura a Venezia. Nel 2006 riceve la Laurea ad Honorem dalla Kingston University, per il suo contributo alla «qualità della vita». Dal 2008 è professore ordinario presso la Facoltà del Design al Politecnico di Milano. È responsabile del Design Olivetti dal 1992 al 2002 ed elabora varie teorie personali sull'evoluzione dell'ambiente di lavoro. Sviluppa progetti sperimentali per Compaq Computers, Philips. Siemens, Vitra. Dal 1999 viene incaricato della riqualificazione di alcune Centrali elettriche di Enel. Per Deutsche Bank, Deutsche Bundesbahn, Enel, Poste Italiane, Telecom Italia, Hera, Intesa Sanpaolo e altri Istituti italiani ed esteri collabora all'evoluzione dell'immagine introducendo innovazione tecnica ed estetica negli ambienti di lavoro. Il suo lavoro professionale è da sempre accompagnato dalla ricerca personale sui temi del progetto, del disegno, della tecnologia e dell'artigianato. Nel 1990 fonda Produzione Privata, una piccola impresa nel cui ambito disegna prodotti che vengono realizzati impiegando tecniche e mestieri artigianali. Tra i progetti con lo studio aMDL S.r.l. con sede a Milano e a Roma: la ristrutturazione del Teatro Franco Parenti di Milano; la sede del Ministero degli Affari Interni della Georgia, il rinnovamento delle sale museali del Castello Sforzesco di Milano e ad alcuni progetti di riqualificazione di edifici e aree urbane in Italia e all'estero. Nel 2003 il Centre George Pompidou di Parigi acquisisce un rilevante numero dei suoi lavori. Una selezione dei suoi oggetti è esposta nei più importanti musei d'Europa, degli Stati Uniti e del Giappone. Numerosi i riconoscimenti internazionali. Cura diversi allestimenti sia temporanei per mostre d'arte e design sia permanenti per musei, tra cui: la Triennale di Milano, il Palazzo delle Esposizioni di Roma, il Neues Museum di Berlino. Tra le mostre: "Viaggio sotterraneo: idee per la metropolitana di Roma", a cura di F. Moschini, Mercati Traianei (Roma, 1997); "Michele De Lucchi. Paintings 2003/04/05", Antonia Tannone Disegni di Architettura (Milano, 2008). È membro dell'Accademia Nazionale di San Luca dal 2007.

 

Link interni:

"Per una collezione del disegno contemporaneo"
 
 
Opere dell'Autore:

 

Link esterni:

 

                       

L'Accademia è strutturata nelle tre classi di pittura, scultura e architettura, equamente rappresentate nei raggruppamenti degli Accademici Nazionali e Stranieri.
I novanta Accademici Nazionali sono eletti fra i pittori, gli scultori e gli architetti italiani.
I trenta Accademici Stranieri sono eletti fra gli artisti e gli architetti ovunque residenti. Alle tre classi si aggiungono quelle dei Cultori e dei Benemeriti. I trentasei Accademici Cultori sono eletti fra gli studiosi dell'arte e dell’architettura di ogni nazionalità, venuti in particolare fama.
I ventiquattro Accademici Benemeriti sono eletti fra le persone di ogni nazionalità, che si sono eccezionalmente distinte verso le arti e verso l'Accademia.
Complessivamente gli Accademici sono centottanta. La massima carica dell'Accademia, da sempre assegnata a rotazione a un esponente di ciascuna delle arti, fino agli statuti approvati nel 1812 era rappresentata da un Principe, affiancato nella sua attività istituzionale da due Consoli. L'ultimo Principe fu Antonio Canova. Dopo di lui, la carica fu modificata in Presidente.

Segnala questa pagina
© Accademia Nazionale di San Luca. Tutti i diritti riservati
Accademia Nazionale di San Luca
Piazza dell’Accademia di San Luca 77, 00187 Roma
Tel. 06 679 8850
Crediti del sito:
Responsabile e coordinatore Francesco Moschini
Concept e web design a cura di Valentina Ricciuti
Back end e formattazione a cura di Xaos Systems
Tutte le informazioni, pubblicazioni e immagini presenti in questo sito web sono di proprietà dell’Accademia Nazionale di San Luca, pertanto non possono essere né copiate né divulgate senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell’Accademia stessa. Qualsiasi uso non autorizzato dei testi e delle immagini sarà perseguito a norma di legge.