Mappa del Sito

ALESSANDRO ROMANO

Scultore, accademico dal 1989

Nasce a Roma nel 1944. Artista di prestigio internazionale, educato nella bottega d'arte secondo la grande tradizione italiana, dopo un esordio in pittura,  esprime nella scultura il suo talento figurativo. Nel suo lavoro coniuga l'ispirazione mitologica e quella religiosa  con le inquietudini della modernità, dando vita a una forma classica e insieme nuova, di grande impatto per  movimento e misura. Autore  di opere come: Amore sacro e Amore profano ad Anversa; il monumento dedicato a Falcone e Borsellino, Resurrezione, a Caltanissetta; una grande fontana dedicata ai segni dello zodiaco a Torrenova; le allegorie, La nascita, La vita e La morte a Rodi; un gran monumento dedicato a don Sturzo a Caltagirone. È autore della monumentale opera di bronzo policromo ispirata al celebre mito dell'Iliade, lo Scudo d'Achille, acquisita dalla Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma per il palazzo del Quirinale. Le sue opere figurano nelle più importanti collezioni pubbliche e private negli Stati Uniti e in Europa. Tra gli ultimi monumenti realizzati vanno ricordati: la Sirena, scultura in bronzo policromo collocata al centro dell'omonima fontana sita nella piazza principale di Maratea, l'Icaro, una grande scultura dedicata alla libertà, nel centro storico di Piombino e Mercurio, un bronzo policromo collocato nella città giudiziaria di Roma, a Piazzale Clodio. Progetta  portali per chiese e basiliche: per conto della Diocesi di Sorrento, realizza  il gran trittico di portali di bronzo policromo Janua MM dedicato alla SS. Trinità. Per l'Ordine dei Benedettini nel 2000 esegue  una grande scultura di bronzo policromo dedicata a S. Benedetto. È presente con  le grandi opere MedusaIcaro e Lo scudo d’Achille, alla Mostra Permanente di Scultura Internazionale in Costa Azzurra. È autore della medaglia ufficiale del Giubileo dedicata a "Dio Padre", due versioni in oro ed una in argento. Per la Pasqua dell'anno Santo 2001, ha realizzato un gran cero pasquale in bronzo policromo per la chiesa di Pietramontecorvino. In occasione del  Giubileo dedicato ai catechisti ed agli insegnanti di religione nel 2000, nell'Aula Paolo VI, tiene, invitato dalla Santa Sede, un intervento testimonianza sull'Arte Sacra contemporanea. È autore di altre importanti opere di Arte Sacra quali amboni, tabernacoli, via Crucis ed altro, collocate all'interno e all'esterno di chiese ed istituti ecclesiastici. Per la collana denominata "I Testi della Coscienza", ha illustrato le "Confessioni" di S. Agostino, con il commento del prof. Vincenzo Cappelletti. Nel 2004, nella nicchia centrale dell'abside della  Basilica di S. Pietro in Vaticano,  viene  collocata la sua grande scultura in marmo bianco di Carrara  dedicata a Santa Teresa Jurne Ibars; il progetto comporta l'esecuzione di altre  tre opere raffiguranti Santa Genoveffa Torres Morales, San Giuseppe Manyanet e Don Orione. È accademico di San Luca dal 1989.

 

Link esterni:

> alessandroromano.com

L'Accademia è strutturata nelle tre classi di pittura, scultura e architettura, equamente rappresentate nei raggruppamenti degli Accademici Nazionali e Stranieri.
I novanta Accademici Nazionali sono eletti fra i pittori, gli scultori e gli architetti italiani.
I trenta Accademici Stranieri sono eletti fra gli artisti e gli architetti ovunque residenti. Alle tre classi si aggiungono quelle dei Cultori e dei Benemeriti. I trentasei Accademici Cultori sono eletti fra gli studiosi dell'arte e dell’architettura di ogni nazionalità, venuti in particolare fama.
I ventiquattro Accademici Benemeriti sono eletti fra le persone di ogni nazionalità, che si sono eccezionalmente distinte verso le arti e verso l'Accademia.
Complessivamente gli Accademici sono centottanta. La massima carica dell'Accademia, da sempre assegnata a rotazione a un esponente di ciascuna delle arti, fino agli statuti approvati nel 1812 era rappresentata da un Principe, affiancato nella sua attività istituzionale da due Consoli. L'ultimo Principe fu Antonio Canova. Dopo di lui, la carica fu modificata in Presidente.

Segnala questa pagina
© Accademia Nazionale di San Luca. Tutti i diritti riservati
Accademia Nazionale di San Luca
Piazza dell’Accademia di San Luca 77, 00187 Roma
Tel. 06 679 8850
Crediti del sito:
Responsabile e coordinatore Francesco Moschini
Concept e web design a cura di Valentina Ricciuti
Back end e formattazione a cura di Xaos Systems
Tutte le informazioni, pubblicazioni e immagini presenti in questo sito web sono di proprietà dell’Accademia Nazionale di San Luca, pertanto non possono essere né copiate né divulgate senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell’Accademia stessa. Qualsiasi uso non autorizzato dei testi e delle immagini sarà perseguito a norma di legge.