Mappa del Sito

GUIDO CANELLA

Architetto, accademico dal 1989

Nasce nel 1931 a Bucarest, muore nel 2009 a Milano. Si laurea alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano nel 1959. Nel 1960 inizia l'attività di insegnamento con Giuseppe Samonà all’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, dove insegna a varie riprese. Nel 1962 inizia con Ernesto Nathan Rogers l’attività di insegnamento al Politecnico di Milano, dove dal 1970 è ordinario di Composizione Architettonica. Dal 1997 insegna alla Facoltà di Architettura di Milano-Bovisa. Dal 1979 al 1982 è Membro della Giunta Esecutiva della XVI Triennale di Milano. Dirige: la collana “Architettura e città” per la Dedalo libri di Bari (1966-1981); la rivista bimestrale di architettura e urbanistica “Hinterland” (1977-1985); la nuova serie di “Zodiac”, semestrale internazionale di architettura contemporanea (1989-2001). Dal 1979 al 1982 fa parte della giunta esecutiva della XVI Triennale di Milano. Membro del comitato scientifico del Gruppo Nazionale di Architettura del CNR. Riceve nel 1969 il Premio Nazionale INARCH per l’architettura e nel 1995 il premio CICA (Comitato Internazionale dei Critici di Architettura) alla VI Biennale di Architettura a Buenos Aires. Tra le principali realizzazioni: Centri civici a Segrate (1963-1966) a Pieve Emanuele (1971-1978) a Pioltello (1976-1980) a Monte d’Ago (1984-1992); Complessi scolastici a Opera (1974-1976) a Cesano Boscone (1975-1982) a Parma (1985-90); Complessi parrocchiali a Pieve Emanuele (1972-1981) a Peschiera Borromeo (1987-1992); Uffici giudiziari ad Ancona (1975-1986) a Legnano (1980-1982); Case unifamiliari a Meina (1973-1976) a Barialto, Casamassima (1991); Quartieri residenziali IACP a Bollate (1974-1981) a Peschiera Borromeo (1982-1983); Complessi residenziali in via Farini, Milano (1968-1970); ristrutturazione e ampliamento dell’ex Museo Faraggiana in Centro studi per il disegno, Meina (1997). Tra le mostre: “Un’idea di teatro” alla A.A.M. Architettura Arte Moderna a cura di Francesco Moschini (Roma, 1980); “Guido Canella: l’architettura per l’hinterland milanese” (Milano, 2002); “Guido Canella. Sulla composizione architettonica e sui progetti” (Milano, 2003); “Guido, i’vorrei che tu Carlo ed io fossimo presi per incantamento...”, opere, progetti e documenti originali di Carlo Aymonino, Guido Canella e Aldo Rossi, fotografie di Gabriele Basilico, a cura di Francesco Moschini alla A.A.M. Architettura Arte Moderna (Roma, 2009). Membro dell’Accademia Nazionale di San Luca dal 1989 e Presidente nel biennio 2007/2008.

 

Link interni:

"Per una collezione del disegno contemporaneo"
 
 
Opere dell'Autore:
> Concorso per il nuovo centro direzionale, Torino, 1963
> Nuovo insediamento del Politecnico alla Bovisa, Milano, 1987
 
Link esterni:
 

  

 

Documenti online

L'Accademia è strutturata nelle tre classi di pittura, scultura e architettura, equamente rappresentate nei raggruppamenti degli Accademici Nazionali e Stranieri.
I novanta Accademici Nazionali sono eletti fra i pittori, gli scultori e gli architetti italiani.
I trenta Accademici Stranieri sono eletti fra gli artisti e gli architetti ovunque residenti. Alle tre classi si aggiungono quelle dei Cultori e dei Benemeriti. I trentasei Accademici Cultori sono eletti fra gli studiosi dell'arte e dell’architettura di ogni nazionalità, venuti in particolare fama.
I ventiquattro Accademici Benemeriti sono eletti fra le persone di ogni nazionalità, che si sono eccezionalmente distinte verso le arti e verso l'Accademia.
Complessivamente gli Accademici sono centottanta. La massima carica dell'Accademia, da sempre assegnata a rotazione a un esponente di ciascuna delle arti, fino agli statuti approvati nel 1812 era rappresentata da un Principe, affiancato nella sua attività istituzionale da due Consoli. L'ultimo Principe fu Antonio Canova. Dopo di lui, la carica fu modificata in Presidente.

Segnala questa pagina
© Accademia Nazionale di San Luca. Tutti i diritti riservati
Accademia Nazionale di San Luca
Piazza dell’Accademia di San Luca 77, 00187 Roma
Tel. 06 679 8850
Crediti del sito:
Responsabile e coordinatore Francesco Moschini
Concept e web design a cura di Valentina Ricciuti
Back end e formattazione a cura di Xaos Systems
Tutte le informazioni, pubblicazioni e immagini presenti in questo sito web sono di proprietà dell’Accademia Nazionale di San Luca, pertanto non possono essere né copiate né divulgate senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell’Accademia stessa. Qualsiasi uso non autorizzato dei testi e delle immagini sarà perseguito a norma di legge.