Mappa del Sito
News dall'accademia
29/mag/2013

Giornata di studio
James S. Ackerman
Rafael Moneo

Il disegno di architettura per la storia e il progetto

 

a cura di
Francesco Moschini | Maria Cristina Loi

 

mercoledì 29 maggio 2013 | dalle ore 9.30

 

Mercoledì 29 maggio 2013 l’Accademia Nazionale di San Luca organizza una giornata di studio dedicata al Disegno di Architettura, strumento antichissimo che nel corso dei secoli ha vissuto una doppia identità: da un lato conservando immutate le sue caratteristiche di indispensabile mezzo di verifica e di controllo in tutte le fasi di uno studio e di un processo creativo; dall’altro mutando velocemente i modi della sua realizzazione. Eseguito su supporti diversi, tracciato con strumenti diversi, secondo varie tecniche di rappresentazione, il disegno ha sempre mantenuto un ruolo insostituibile, anche quando è stato improvvisamente affiancato da macchine velocissime, che pur non riuscendo a cancellarlo del tutto, ne hanno mutato, in parte, le caratteristiche e lo stesso ruolo.
Il tema del Disegno di Architettura sarà al centro di un dialogo a due voci, i cui protagonisti saranno lo storico dell’architettura James Sloss Ackerman e l’architetto José Rafael Moneo Vallés. Due Accademici di fama mondiale che per il loro lavoro hanno sempre utilizzato, in vari modi, lo strumento del disegno.
Il confronto tra le loro esperienze offrirà molteplici spunti di riflessione. Da un lato l’esperienza dello Storico, spesso chiamato a ricorrere alla reinvenzione, alla soluzione ipotetica, alla riprogettazione di un edificio rimasto sulla carta, e naturalmente alla interpretazione, tutte tappe fondamentali di uno studio sempre più approfondito; dall’altro quella dell’Architetto, per il quale il disegno è una presenza costante in tutti i momenti di elaborazione e sviluppo del progetto. Questo confronto, calato nell’ambito di un’analisi di più ampio respiro sul tema del Disegno nel suo evolversi nel corso dei secoli, offrirà la possibilità di assistere a un dibattito inedito e originale, ricco di spunti di riflessione, particolarmente importante in un momento in cui l’antico strumento del disegno sembra essere stato messo in secondo piano dopo l’avvento, ormai compiuto in questi ultimi cinquant’anni, del computer.
La giornata prevede momenti distinti. Al mattino due conferenze, in cui ciascuno dei protagonisti racconterà la propria formazione, le fasi salienti del proprio lavoro, gli sviluppi più recenti delle ricerche in campo storico e progettuale; nell’occasione saranno proiettati alcuni video e immagini raccolte nei rispettivi archivi. Nel pomeriggio seguirà un confronto, un dialogo aperto e spontaneo, un faccia a faccia Storico-Architetto sull’Arte del Disegno.
Un programma vasto e articolato che segnerà un momento unico nell’attività dell’Accademia intitolata alle Arti del Disegno e che sarà dedicato a un vasto pubblico di accademici, specialisti, studiosi e studenti.

 

PROGRAMMA

ore 9:30
introducono  Paolo Portoghesi | Francesco Moschini
James S. Ackerman _ L’origine dello schizzo
Rafael Moneo _ Ideare, rappresentare, costruire... e ritornare agli schizzi

ore 17:30
James S. Ackerman | Rafael Moneo_ Sul disegno di architettura: dialogo a due voci
moderano Francesco Moschini | Maria Cristina Loi

 

> visualizza le foto e i  video degli interventi sul Nam (Nuovo Archivio Multimediale)

Documenti online
L'Accademia Nazionale
di San Luca

"L'Accademia Nazionale di San Luca ha lo scopo di promuovere le arti e l’architettura, di onorare il merito di artisti e studiosi, eleggendoli nel Corpo accademico, di adoperarsi per la valorizzazione e la promozione delle arti e dell’architettura italiane." [Statuto 2005, art.1]
Il primo degli Statuti, voluto da Federico Zuccari, risale al 1593 e nel corso del Seicento, l'Accademia ha assunto come simbolo l'immagine di San Luca evangelista, pittore e protettore degli artisti.
Dal 1705 l'Accademia adotta come proprio emblema un triangolo equilatero, costituito da pennello, stecca e compasso, per esprimere la pari dignità ed unità delle tre arti: pittura, scultura ed architettura, sotto l'egida del disegno, come ribadito dal motto oraziano "aequa potestas" che lo accompagna. Nei secoli l'emblema accademico, pur sostanzialmente invariato, assume forme diverse fino alla trasformazione, nel 1934, con l'adozione di un medaglione con l'immagine di San Luca che dipinge, ancora oggi simbolo dell'istituzione accademica al pari del triangolo equilatero.
Il corpo accademico è articolato secondo le tre classi di pittura, scultura ed architettura ed è costituito complessivamente da novanta Accademici Nazionali, trenta Accademici Stranieri, trentasei Accademici Cultori, ventiquattro Accademici Benemeriti.

L'Accademia di San Luca, assunto il titolo di Insigne e Pontificia nel XIX secolo, diventa dal 1872 Accademia Reale e, dal 1948, Nazionale.
Seguendo la tradizione dell'Accademia, in base a quanto ribadito anche dagli ultimi statuti, l'Istituzione promuove diverse attività culturali finalizzate alla valorizzazione delle belle arti. Nell'ambito di tali iniziative vengono curati la pubblicazione di volumi relativi all'Accademia e alla sua storia e l'allestimento di mostre negli spazi espositivi. Le opere delle collezioni accademiche (dipinti, sculture, disegni ed altro) sono restaurate e concesse in prestito in occasione di mostre nazionali ed internazionali.
Le sale accademiche sono utilizzate anche per la presentazione di libri e per lo svolgimento di conferenze e convegni. Particolare attenzione viene rivolta dall'Accademia ai giovani artisti e ai giovani studiosi mediante il conferimento di premi e borse di studio.

L'Accademia pubblica un Annuario e, ogni sei mesi, un Notiziario nel quale vengono sinteticamente illustrate le attività più recenti o di prossima realizzazione.

 

Segnala questa pagina
© Accademia Nazionale di San Luca. Tutti i diritti riservati
Accademia Nazionale di San Luca
Piazza dell’Accademia di San Luca 77, 00187 Roma
Tel. 06 679 8850
Crediti del sito:
Responsabile e coordinatore Francesco Moschini
Concept e web design a cura di Valentina Ricciuti
Back end e formattazione a cura di Xaos Systems
Tutte le informazioni, pubblicazioni e immagini presenti in questo sito web sono di proprietà dell’Accademia Nazionale di San Luca, pertanto non possono essere né copiate né divulgate senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell’Accademia stessa. Qualsiasi uso non autorizzato dei testi e delle immagini sarà perseguito a norma di legge.