Mappa del Sito
News dall'accademia
04/ago/2016 - 01/nov/2016

Bando per due borse di studio

Bando per il conferimento di due borse di studio per progetti da condurre presso gli archivi dell'Accademia Nazionale di San Luca

1 -  Sono istituite due borse per progetti scientifici da condurre presso gli archivi dell'Accademia Nazionale di San Luca, da assegnare a laureati (da non più di cinque anni alla data del presente bando) in corsi di laurea almeno quadriennali o in corsi di laurea magistrale (nuovo ordinamento) e a diplomati in corsi di specializzazione o master di 2° livello in: Discipline storico artistiche, storico architettoniche, della critica d'arte, della Museologia e del Restauro, nelle Facoltà di Lettere e Filosofia, Scienze Umanistiche, Architettura e Conservazione dei Beni Culturali di Università italiane.

2 - L'ammontare di ciascuna borsa è di € 5.000,00 lordi indivisibili, che saranno versati in due rate (all'inizio e alla fine della ricerca). Le borse di studio sono fruibili entro e non oltre un anno dalla loro assegnazione.
 
3 - Oggetto del concorso è uno o più progetti scientifici da svolgere presso gli Archivi dell'Accademia Nazionale di San Luca, secondo temi e modalità stabiliti dalla direzione degli archivi stessi. I risultati della ricerca verranno acquisiti dall'Accademia, con il dovuto riconoscimento della paternità del lavoro al suo autore. L'Accademia si riserva la facoltà di un eventuale loro pubblicazione o di una autorizzazione ad essa. La ricerca si svilupperà per un periodo di 12 mesi.
 
4 - Gli aspiranti dovranno presentare alla Segreteria dell'Accademia Nazionale di San Luca, piazza dell'Accademia di San Luca, 77 - 00187 Roma - entro e non oltre le ore 12.00 del 31 ottobre 2016 (fa all'occorrenza fede il timbro dell'ufficio postale di partenza):
a) domanda in carta libera indirizzata al Presidente dell'Accademia, in cui i concorrenti debbano dichiarare sotto la loro personale responsabilità: data e luogo di nascita, residenza, possesso della cittadinanza italiana, codice fiscale, numero di telefono dove poter contattare, se necessario, il candidato. Debbono altresì dichiarare di non fruire di altre borse di studio ed impegnarsi a non accettarne altre di durata superiore ai tre mesi, nell'anno di assegnazione della borsa di studio dell'Accademia;
b) certificato di laurea e/o di diploma, con l'indicazione dei voti riportati nelle singole materie di esame e copia della tesi con indicato il nome del Professore relatore;
e)  almeno due lettere di presentazione di docenti;
d) tutti i documenti che i concorrenti riterranno idonei a dimostrare le loro capacità ed il loro interesse per il lavoro di ricerca in archivio: attestato di specializzazione, pubblicazioni edite o in bozze, ricerche archivistiche in corso, ecc.
 
5 - Il giudizio del concorso è demandato a una commissione di Accademici, docenti universitari, direttori di archivi, nominata dalla Presidenza dell'Accademia.
 
6 - È prevista la possibilità di rinnovare, per una seconda annualità, una borsa di studio già assegnata.
 
7 - Saranno esclusi dal concorso gli aspiranti i cui documenti giungano dopo il termine stabilito, anche se il ritardo dovesse dipendere da cause di forza maggiore. Saranno esclusi altresì coloro che presentino documentazione irregolare o incompleta. L’accettazione delle domande e relativi documenti da parte della Segreteria dell'Accademia non significa ammissione al concorso qualora si
riscontri una delle irregolarità citate.
 
8 - I documenti presentati al concorso dovranno essere ritirati entro un mese dal giudizio dello stesso: dopo tale data l'Accademia non si ritiene più responsabile della loro conservazione.
 
9 - La partecipazione al concorso comporta la completa accettazione da parte dei concorrenti di tutte le norme stabilite nel presente bando.
 
10 - L'accademia si riserva il diritto di sospendere l'erogazione delle borse di studio qualora ritenga inadeguato il comportamento del borsista nei confronti del materiale o dell'Istituzione.
 
Il Presidente CARLO LORENZETTI
 
Roma, 4 agosto 2016
L'Accademia Nazionale
di San Luca

"L'Accademia Nazionale di San Luca ha lo scopo di promuovere le arti e l’architettura, di onorare il merito di artisti e studiosi, eleggendoli nel Corpo accademico, di adoperarsi per la valorizzazione e la promozione delle arti e dell’architettura italiane." [Statuto 2005, art.1]
Il primo degli Statuti, voluto da Federico Zuccari, risale al 1593 e nel corso del Seicento, l'Accademia ha assunto come simbolo l'immagine di San Luca evangelista, pittore e protettore degli artisti.
Dal 1705 l'Accademia adotta come proprio emblema un triangolo equilatero, costituito da pennello, stecca e compasso, per esprimere la pari dignità ed unità delle tre arti: pittura, scultura ed architettura, sotto l'egida del disegno, come ribadito dal motto oraziano "aequa potestas" che lo accompagna. Nei secoli l'emblema accademico, pur sostanzialmente invariato, assume forme diverse fino alla trasformazione, nel 1934, con l'adozione di un medaglione con l'immagine di San Luca che dipinge, ancora oggi simbolo dell'istituzione accademica al pari del triangolo equilatero.
Il corpo accademico è articolato secondo le tre classi di pittura, scultura ed architettura ed è costituito complessivamente da novanta Accademici Nazionali, trenta Accademici Stranieri, trentasei Accademici Cultori, ventiquattro Accademici Benemeriti.

L'Accademia di San Luca, assunto il titolo di Insigne e Pontificia nel XIX secolo, diventa dal 1872 Accademia Reale e, dal 1948, Nazionale.
Seguendo la tradizione dell'Accademia, in base a quanto ribadito anche dagli ultimi statuti, l'Istituzione promuove diverse attività culturali finalizzate alla valorizzazione delle belle arti. Nell'ambito di tali iniziative vengono curati la pubblicazione di volumi relativi all'Accademia e alla sua storia e l'allestimento di mostre negli spazi espositivi. Le opere delle collezioni accademiche (dipinti, sculture, disegni ed altro) sono restaurate e concesse in prestito in occasione di mostre nazionali ed internazionali.
Le sale accademiche sono utilizzate anche per la presentazione di libri e per lo svolgimento di conferenze e convegni. Particolare attenzione viene rivolta dall'Accademia ai giovani artisti e ai giovani studiosi mediante il conferimento di premi e borse di studio.

L'Accademia pubblica un Annuario e, ogni sei mesi, un Notiziario nel quale vengono sinteticamente illustrate le attività più recenti o di prossima realizzazione.

 

Segnala questa pagina
© Accademia Nazionale di San Luca. Tutti i diritti riservati
Accademia Nazionale di San Luca
Piazza dell’Accademia di San Luca 77, 00187 Roma
Tel. 06 679 8850
Crediti del sito:
Responsabile e coordinatore Francesco Moschini
Concept e web design a cura di Valentina Ricciuti
Back end e formattazione a cura di Xaos Systems
Tutte le informazioni, pubblicazioni e immagini presenti in questo sito web sono di proprietà dell’Accademia Nazionale di San Luca, pertanto non possono essere né copiate né divulgate senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell’Accademia stessa. Qualsiasi uso non autorizzato dei testi e delle immagini sarà perseguito a norma di legge.