Mappa del Sito
News dall'accademia
31/mar/2017 - 31/mar/2017

Giacomo Gorzanis: Solo lute music

Venerdì 31 marzo 2017 a partire dalle ore 17,30 presso l’Accademia Nazionale di San Luca verrà presentato il disco “Giacomo Gorzanis: Solo lute music”, Sony-Deutsche Harmonia Mundi, uscito nel gennaio 2017, dedicato al compositore rinascimentale di origini pugliesi Giacomo Gorzanis, vissuto a Trieste. 
 
La serata, introdotta da Francesco Moschini, Segretario Generale dell’Accademia Nazionale di San Luca, sarà presentata da Andrea Damiani, professore di liuto presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma, presidente della FIMA (Fondazione Italiana Musica Antica) e da Claudio Strinati, già storico dell’arte, critico musicale e Accademico di San Luca. 
 
Seguiranno interventi musicali a cura di Michele Carreca, interprete del disco e professore di liuto presso il Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo.
 
 
Italia, intorno alla metà del Cinquecento
Un giovane virtuoso del liuto, Giacomo Gorzanis, originario del sud est della penisola si stabilisce nella città di Trieste, a quell’epoca posta sotto la protezione degli Asburgo. Nulla sappiamo della sua vita prima di questo momento, se non quanto ci racconta egli stesso sulle sue pubblicazioni.
Molto richiesto come virtuoso di liuto e compositore, Gorzanis entra in contatto e dedica le sue opere alle più notabili famiglie del territorio, legate politicamente a Carlo II, Arciduca d’Austria. La sua musica segue gli stili del momento, nei generi, nelle forme e nella ornamentazione, mostrando al tempo stesso un segno personale fortemente riconoscibile. La bellezza della sua musica arriva direttamente all’ascoltatore, come se fosse composta sul momento da un abile improvvisatore. Questo disco è la prima monografia sulle opere di Gorzanis. Contiene una larga maggioranza di prime incisioni assolute, provenienti dal suo quarto libro di intavolatura per liuto, pubblicato postumo dal figlio Massimiliano, più una selezione di brani da altre fonti. La presentazione si articola in introduzione storica e musicologica, seguita dall’esecuzione di brani tratti dal disco.
 
 
Michele Carreca è nato a Foggia e si è diplomato più che brillantemente in liuto presso il Conservatorio Santa Cecilia a Roma, sotto la guida di Andrea Damiani. Ha frequentato inoltre masterclass di Paul O’Dette e in special modo di Hopkinson Smith, che ha rappresentato un importante punto di riferimento per la sua formazione. Come solista e in gruppi da camera ha suonato in Italia e all’estero in festival di musica antica, stagioni concertistiche, rassegne, teatri, produzioni operistiche, ecc. Nel 2005 ha fondato con la flautista Carolina Pace l’ensemble La Selva, a Roma, con il quale ha prodotto un importante numero di concerti ed alcune pubblicazioni, tra cd, libri d’arte, colonne sonore. Ha inciso per Brilliant Classics, Classic Voice-Antiqua, Rai Trade, Urania Records, Continuo Records ed è stato professore di liuto presso il Conservatorio “A. Scontrino” di Trapani dal 2013 al 2015. Attualmente insegna liuto presso il Conservatorio “V. Bellini” di Palermo. Le sue ultime incisioni, pubblicate nel 2017, sono il cd “Henriette the Princess of the Viol” con la violista da gamba Maddalena Del Gobbo per Deutsche Grammophon, e il cd “Giacomo Gorzanis : Solo lute music” come solista per Deutsche Harmonia Mundi.
 
Documenti online
L'Accademia Nazionale
di San Luca

"L'Accademia Nazionale di San Luca ha lo scopo di promuovere le arti e l’architettura, di onorare il merito di artisti e studiosi, eleggendoli nel Corpo accademico, di adoperarsi per la valorizzazione e la promozione delle arti e dell’architettura italiane." [Statuto 2005, art.1]
Il primo degli Statuti, voluto da Federico Zuccari, risale al 1593 e nel corso del Seicento, l'Accademia ha assunto come simbolo l'immagine di San Luca evangelista, pittore e protettore degli artisti.
Dal 1705 l'Accademia adotta come proprio emblema un triangolo equilatero, costituito da pennello, stecca e compasso, per esprimere la pari dignità ed unità delle tre arti: pittura, scultura ed architettura, sotto l'egida del disegno, come ribadito dal motto oraziano "aequa potestas" che lo accompagna. Nei secoli l'emblema accademico, pur sostanzialmente invariato, assume forme diverse fino alla trasformazione, nel 1934, con l'adozione di un medaglione con l'immagine di San Luca che dipinge, ancora oggi simbolo dell'istituzione accademica al pari del triangolo equilatero.
Il corpo accademico è articolato secondo le tre classi di pittura, scultura ed architettura ed è costituito complessivamente da novanta Accademici Nazionali, trenta Accademici Stranieri, trentasei Accademici Cultori, ventiquattro Accademici Benemeriti.

L'Accademia di San Luca, assunto il titolo di Insigne e Pontificia nel XIX secolo, diventa dal 1872 Accademia Reale e, dal 1948, Nazionale.
Seguendo la tradizione dell'Accademia, in base a quanto ribadito anche dagli ultimi statuti, l'Istituzione promuove diverse attività culturali finalizzate alla valorizzazione delle belle arti. Nell'ambito di tali iniziative vengono curati la pubblicazione di volumi relativi all'Accademia e alla sua storia e l'allestimento di mostre negli spazi espositivi. Le opere delle collezioni accademiche (dipinti, sculture, disegni ed altro) sono restaurate e concesse in prestito in occasione di mostre nazionali ed internazionali.
Le sale accademiche sono utilizzate anche per la presentazione di libri e per lo svolgimento di conferenze e convegni. Particolare attenzione viene rivolta dall'Accademia ai giovani artisti e ai giovani studiosi mediante il conferimento di premi e borse di studio.

L'Accademia pubblica un Annuario e, ogni sei mesi, un Notiziario nel quale vengono sinteticamente illustrate le attività più recenti o di prossima realizzazione.

 

Segnala questa pagina
© Accademia Nazionale di San Luca. Tutti i diritti riservati
Accademia Nazionale di San Luca
Piazza dell’Accademia di San Luca 77, 00187 Roma
Tel. 06 679 8850
Crediti del sito:
Responsabile e coordinatore Francesco Moschini
Concept e web design a cura di Valentina Ricciuti
Back end e formattazione a cura di Xaos Systems
Tutte le informazioni, pubblicazioni e immagini presenti in questo sito web sono di proprietà dell’Accademia Nazionale di San Luca, pertanto non possono essere né copiate né divulgate senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell’Accademia stessa. Qualsiasi uso non autorizzato dei testi e delle immagini sarà perseguito a norma di legge.