Mappa del Sito
News dall'accademia
18/mag/2012

Presentazione del NAM
Nuovo Archivio Multimediale
Accademia Nazionale di San Luca

all'interno della Giornata Nazionale Archivi di Architettura promossa da AAA Italia

Saluti
Guido Strazza

introduce e coordina
Francesco Moschini

intervengono
Giorgio Nottoli
Ilaria Giannetti
Luca Porqueddu

 

Venerdì 18 maggio 2012, alle ore 18.00, all'interno della Giornata Nazionale Archivi di Architettura, l'Accademia Nazionale di San Luca presenta il Nuovo Archivio Multimediale NAM, attraverso l'illustrazione del relativo portale web. Dopo i Saluti Guido Strazza, con il coordinamento di Francesco Moschini, intervengono Giorgio Nottoli, Ilaria Giannetti e Luca Porqueddu.

Il costante impegno dell’Accademia Nazionale di San Luca nella conservazione e nella trasmissione del sapere artistico trova oggi un’ulteriore evoluzione nel progetto NAM nuovo archivio multimediale. Il progetto costituisce, in primo luogo, la volontà di testimoniare costantemente, l’opera degli Accademici - Pittori, Scultori, Architetti e Cultori, conservando e rendendo accessibile al pubblico una documentazione video-fotografica sulle ricerche scientifiche e artistiche che essi conducono, nonché la volontà di valorizzare le iniziative promosse dall'Accademia, rendendole disponibili per un pubblico più ampio attraverso la riproduzione video-fotografica. In secondo luogo, la nuova mediateca rappresenta il punto di partenza verso la costruzione di un archivio multimediale interamente dedicato alle arti e all’architettura, in grado di mettere in rete un più ampio numero di dati e documenti a livello nazionale e internazionale. Il nuovo archivio si configura quindi come un luogo di ricerca dedicato alla divulgazione della teoria e della pratica delle arti, attraverso la costante testimonianza delle occasioni di confronto del dibattito scientifico e, allo stesso tempo, come una banca dati per la messa in rete di documenti provenienti anche da altri fondi archivistici. Oltre alla consultazione in sede, attraverso due postazioni all'interno della Sala del Consiglio. si affianca la costruzione di un portale web volto a catalogare, descrivere e rendere accessibili tutti i materiali audiovisivi e fotografici presenti nel fondo archivistico NAM dell’Accademia, integrandoli con la possibilità di accedere alla consultazione di cataloghi di altri istituti. In questo senso, il progetto NAM nuovo archivio multimediale prevede di avviare una collaborazione strutturata con altri Istituti nazionali e internazionali attivi in questo campo. Primi passi verso la costruzione dell’archivio multimediale sono stati: la costante attività di video-documentazione di tutte le attività organizzate e promosse dall’Accademia, svolta a partire dal 2011, nonché l'acquisizione in formato digitale delle registrazioni audio delle conferenze di maggiore rilievo organizzate e promosse dall'Accademia negli ultimi anni, insieme con l'archiviazione del materiale fotografico ad esse relativo, e lo sviluppo di una serie di video originali prodotti dall'Accademia. Tra i progetti di produzione, attualmente in corso: “Ritratti Accademici”, una serie di video-interviste, nelle quali la forma audiovisiva sostituisce la storica consuetudine del Ritratto Accademico su tela; "Fermo Immagine-Racconti dal Premio Giovani", una serie di camei, brevi conversazioni con i partecipanti al premio volte a promuoverne l'opera e a ricostruire, in una prospettiva più ampia, evoluzioni e frontiere della ricerca delle arti nell’immediata attualità. Primi passi verso l’avvio di collaborazioni strutturate con altri Istituti che conservano e producono materiale audiovisivo, sono l’inizio di una collaborazione con il Conservatorio Santa Cecilia di Roma, che aderisce all’iniziativa con la produzione di musiche originali per i video prodotti dal NAM. Il patrimonio custodito nella mediateca verrà periodicamente catalogato, studiato e valorizzato attraverso mostre, lezioni, conferenze, seminari e convegni, attività didattiche, insieme alla pubblicazione di CD, DVD e prodotti multimediali destinati alla divulgazione delle ricerche scientifiche condotte e promosse dal NAM.

Documenti online
L'Accademia Nazionale
di San Luca

"L'Accademia Nazionale di San Luca ha lo scopo di promuovere le arti e l’architettura, di onorare il merito di artisti e studiosi, eleggendoli nel Corpo accademico, di adoperarsi per la valorizzazione e la promozione delle arti e dell’architettura italiane." [Statuto 2005, art.1]
Il primo degli Statuti, voluto da Federico Zuccari, risale al 1593 e nel corso del Seicento, l'Accademia ha assunto come simbolo l'immagine di San Luca evangelista, pittore e protettore degli artisti.
Dal 1705 l'Accademia adotta come proprio emblema un triangolo equilatero, costituito da pennello, stecca e compasso, per esprimere la pari dignità ed unità delle tre arti: pittura, scultura ed architettura, sotto l'egida del disegno, come ribadito dal motto oraziano "aequa potestas" che lo accompagna. Nei secoli l'emblema accademico, pur sostanzialmente invariato, assume forme diverse fino alla trasformazione, nel 1934, con l'adozione di un medaglione con l'immagine di San Luca che dipinge, ancora oggi simbolo dell'istituzione accademica al pari del triangolo equilatero.
Il corpo accademico è articolato secondo le tre classi di pittura, scultura ed architettura ed è costituito complessivamente da novanta Accademici Nazionali, trenta Accademici Stranieri, trentasei Accademici Cultori, ventiquattro Accademici Benemeriti.

L'Accademia di San Luca, assunto il titolo di Insigne e Pontificia nel XIX secolo, diventa dal 1872 Accademia Reale e, dal 1948, Nazionale.
Seguendo la tradizione dell'Accademia, in base a quanto ribadito anche dagli ultimi statuti, l'Istituzione promuove diverse attività culturali finalizzate alla valorizzazione delle belle arti. Nell'ambito di tali iniziative vengono curati la pubblicazione di volumi relativi all'Accademia e alla sua storia e l'allestimento di mostre negli spazi espositivi. Le opere delle collezioni accademiche (dipinti, sculture, disegni ed altro) sono restaurate e concesse in prestito in occasione di mostre nazionali ed internazionali.
Le sale accademiche sono utilizzate anche per la presentazione di libri e per lo svolgimento di conferenze e convegni. Particolare attenzione viene rivolta dall'Accademia ai giovani artisti e ai giovani studiosi mediante il conferimento di premi e borse di studio.

L'Accademia pubblica un Annuario e, ogni sei mesi, un Notiziario nel quale vengono sinteticamente illustrate le attività più recenti o di prossima realizzazione.

 

Segnala questa pagina
© Accademia Nazionale di San Luca. Tutti i diritti riservati
Accademia Nazionale di San Luca
Piazza dell’Accademia di San Luca 77, 00187 Roma
Tel. 06 679 8850
Crediti del sito:
Responsabile e coordinatore Francesco Moschini
Concept e web design a cura di Valentina Ricciuti
Back end e formattazione a cura di Xaos Systems
Tutte le informazioni, pubblicazioni e immagini presenti in questo sito web sono di proprietà dell’Accademia Nazionale di San Luca, pertanto non possono essere né copiate né divulgate senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell’Accademia stessa. Qualsiasi uso non autorizzato dei testi e delle immagini sarà perseguito a norma di legge.