Mappa del Sito
Anton von Maron e Pietro Labruzzi al Museo Nazionale di Roma _ Crypta Balbi e Palazzo Massimo
Mostra “Il classico si fa pop. Di scavi, copie e altri pasticci”
2018.12.13 - 2019.04.07

Il 13 dicembre 2018 il Museo Nazionale Romano ha inaugurato la mostra “Il classico si fa pop. Di scavi, copie e altri pasticci”, allestita nelle sedi di Palazzo Massimo e Crypta Balbi. L'esposizione racconta, a partire dalla figura di Giovanni Volpato (artista, incisore, antiquario e imprenditore attivo a Roma nella seconda metà del XVIII secolo) gusti, forme e mode dell’antico, dall’età classica ai giorni nostri, passando per la stagione del Grand Tour, quando nasce il gusto per il souvenir.

Per l'occasione l'Accademia Nazionale di San Luca ha concesso in prestito il "Ritratto di Bartolomeo Cavaceppi" di Anton von Maron e il "Ritratto di Vincenzo Pacetti" di Pietro Labruzzi.

 

 

Anton von Maron, Ritratto di Bartolomeo Cavaceppi, olio su tela, sec. XVIII

 

Pietro Labruzzi, Ritratto di Vincenzo Pacetti, sec. XVIII (seconda metà), olio su tela

 

 

INFORMAZIONI 

Museo Nazionale Romano_Palazzo Massimo e Crypta Balbi
 

Giorni di apertura

13 dicembre 2018 - 7 aprile 2019

dal martedì alla domenica, dalle ore 9.30 alle ore 10.30

chiuso il lunedì

 

 

Opere in viaggio

Prestiti dalle collezioni dell'Accademia Nazionale di San Luca per mostre nazionali ed internazionali

Segnala questa pagina
© Accademia Nazionale di San Luca. Tutti i diritti riservati
Accademia Nazionale di San Luca
Piazza dell’Accademia di San Luca 77, 00187 Roma
Tel. 06 679 8850
Crediti del sito:
Responsabile e coordinatore Francesco Moschini
Concept e web design a cura di Valentina Ricciuti
Back end e formattazione a cura di Xaos Systems
Tutte le informazioni, pubblicazioni e immagini presenti in questo sito web sono di proprietà dell’Accademia Nazionale di San Luca, pertanto non possono essere né copiate né divulgate senza preventiva autorizzazione scritta da parte dell’Accademia stessa. Qualsiasi uso non autorizzato dei testi e delle immagini sarà perseguito a norma di legge.